5 momenti di gioia che una mamma si concede raramente



Ma che potrebbero renderla molto felice, aggiungerei. In questi due anni del progetto Magic Mum, ci sono delle costanti tra le mamme con cui parlo. Una di esse è la difficoltà, il blocco vero e proprio nel lasciarsi andare a concedersi di giocare, ridere, stupirsi, dedicarsi del tempo. Insomma, mi capita sovente di parlare con mamme che "si negano" i piaceri più semplici e superflui pensando di non avere più l'età per giocare, di non avere più tempo per indugiare, di non poter più fantasticare. E' lì che mi piace lanciare la sfida e proporre dei semplici compiti da svolgere per mettere alla prova la volontà delle mie clienti di cambiare davvero, di migliorarsi e trovare un equilibrio nel proprio benessere. Ecco quello che accade e cosa propongo: Stasera chiedi al partner di stare con il bebè e tu guarda il tuo film preferito...si e cosa mi invento?...Dì la verità.

Continua




Esprimere le emozioni attraverso la creatività: incontriamo l’operatrice olistica e pittrice del benessere



Oggi vi presento Eliana Santin, operatrice olistica e pittrice di benessere. Eliana ci aiuta a risvegliare la creatività sopita, per ritrovare il senso della nostra vita. E lo fa grazie alla visualizzazione creativa ed altre tecniche espressive, che favoriscono l’espansione del nostro intuito e del nostro sé profondo. Ciao Eliana. Raccontaci di te. Qual è stato il tuo percorso formativo, come sei arrivata ad essere una operatrice olistica e di cosa ti occupi esattamente. Ciao Anna Laura, è un vero piacere rispondere alle tue domande. Ho intrapreso il percorso per diventare operatrice olistica nel 2014 e mi sono avvicinata a questo mondo prima di tutto perché avevo provato sulla mia pelle ciò che voleva dire essere in armonia con corpo, mente e spirito. Di preciso ho conseguito il titolo di operatrice olistica di massaggio bio-energetico e dopo un periodo di esperienza ho compreso che il mio avvicinarmi alle discipline olistiche

Continua




Prenditi cura del tuo bebè amando il bambino che ti porti dentro



Si sente tanto parlare di bambino interiore ma realmente cos'è? Io direi che è la nostra parte infantile che resta sepolta dalle responsabilità dell'età adulta. Talmente ben coperta a volte che ce ne dimentichiamo spesso e volentieri, scordando anche che essa è una parte fondamentale nonché utile di noi, che può ancora guidarci verso scelte sane e che può rappresentare una risorsa importante per noi stessi. Direi che ottimo sarebbe tenerla lì sempre attiva, senza essere eterni Peter Pan, ma sapere come attingere energia da essa quando serve.  Facile? No, però si può fare, a maggior ragione per mamme che frequentano bambini VERI :-) Basta conoscere le tecniche giuste e i vantaggi saltano fuori. Innazitutto, vedere il mondo da un punto di vista diverso è sempre positivo e arricchente e cosa c'è di più stupefacente del mondo visto dagli occhi di un bambino? Poi c'è il contatto con la parte interna di

Continua




Mathilda, la levatrice spirituale che ti aiuta a rinascere



Prosegue la nostra conoscenza di donne speciali, professioniste che si dedicano alle donne con i loro servizi originali ed utili. Oggi vi presento Silvia Ancordi, levatrice spirituale che ci insegna a riconnetterci con il nostro intuito, attraverso l’armonia corpo, mente, spirito. Percorsi personalizzati che accompagnano alla scoperta della nostra missione di vita, una connessione speciale con la spiritualità e il benessere. Ciao Silvia o preferisci Mathilda? Parlaci un po’ di te. Innanzitutto perché hai scelto di definirti levatrice spirituale? Ciao e grazie dell’invito. Non trovavo una definizione classica a cui aderire e non ho molta simpatia per le etichette. Dopo tanto riflettere mi sono detta che, in quanto pedagogista, aiuto le donne a tirar fuori la propria scintilla divina e a viverla senza timore. Aiuto le donne a partorire se stesse usando un approccio olistico e spirituale e tac! Ecco la definizione. Qual è il tuo percorso formativo? E cosa

Continua




10 passi per essere una mamma felice



Vuoi essere una buona madre? Sii innanzitutto una persona felice. Con il tuo sorriso come esempio anche il bebè crescerà più sereno e positivo. Sii te stessa, autentica, in contatto con le tue emozioni, realizzata, libera. Facile a dirlo ma come si fa? Si inizia sempre da piccoli passi, da azioni concrete che sembrano banali ma i cui risultati, garantisco, sono subito visibili. Ad esempio? Ad esempio - non negare se hai delle difficoltà, raccontarsi bugie è la strada giusta per il fallimento e la depressione post parto - vien da sè che anche fingere di essere chi non sei non va bene. Fare la mamma dell'anno e poi dare di matto con il proprio partner non è proprio salutare - tutti sbagliamo perchè non dovresti sbagliare tu? Poi però ricomincia e riprova con amore e pazienza, perdonando te stessa - non demandare agli altri la tua felicità. Se la felicità

Continua




Una nuova amica di Magic Mum: l’educatrice mestruale



Oggi vi presento Sara Lea Cerutti, educatrice mestruale. Ascolto, accoglienza, allegria sono le parole d’ordine di Sara Lea che aiuta le donne a ritrovare armonia nella loro femminilità partendo proprio dalla naturale ciclicità di ognuna di noi. Ciao Sara Lea! Parlaci un po’ di te. Innanzitutto chi è e cosa fa una educatrice mestruale? E poi raccontaci un po’ qual è stato il tuo percorso. Grazie Anna Laura e ciao a tutte! Il mio lavoro è pressoché sconosciuto in Italia, pur esistendo molte figure professionali complementari alla materia come le ostetriche e le ginecologhe. L’educazione mestruale, però, non si limita solo alla sfera medica, perché come tale mira ad “educare” nel senso di sostenere un’educazione emotiva ed empatica rispetto al proprio copro e, soprattutto, alla propria femminilità. Il mio lavoro consiste proprio in questo: accompagnare donne e ragazze nel processo di riscoperta della propria ciclicità. Intendo, quindi, l’educazione mestruale come

Continua




Pronta per una gravidanza ma il tuo corpo che ne pensa?



Le hai provate tutte, oppure sono bastati pochi mesi, magari al primo colpo, non importa quanto tempo sia trascorso dal provare ad avere un figlio e restare incinta, forse era una gravidanza imprevista, fatto sta che una volta in gravidanza il tuo corpo inizia a cambiare dal primo giorno e l'evoluzione è inarrestabile. Qualche settimana fa durante un colloquio con Lisa, neo mamma, mi ha confessato che tutto sommato, l'unica cosa che non riusciva ad accettare della gravidanza era di vedere il suo corpo cambiato. (Ha detto niente!) Durante i primi mesi le era piaciuto vedere quel pancino che cresceva, poi sentire i movimenti del bebè, la pelle luminosa e i capelli rinforzati. Le sono piaciuti meno i piedi gonfi, la schiena dolorante, lo stomaco in subbuglio. Ma il peggio mi ha detto, è venuto dopo il parto. Smagliature, il suddetto pancino che non va via, 5 kg in più e

Continua




Superare la paura del cambiamento: Magic Mum incontra il life coach integrato



Oggi vi presento Mariacristina Errani, life coach integrato. Mariacristina è un vulcano, energetica e forte, ispirante con la sua esperienza di malata oncologica che ha superato non solo la malattia ma soprattutto la paura. Affiché anche le altre persone possano superare e guarire, Mariacristina ci insegna a riprenderci la vita e sfruttare il cambiamento per migliorare. Il suo “Kit d’emergenza dissolvi paura” è un assaggio che ho testato, sugli strumenti che può fornirci Mariacristina, per conoscere i nostri timori e renderli nostri alleati. Ciao Mariacristina! Parlaci un po’ di te e della tua esperienza personale. Sono Mariacristina Errani, life coach integrato specializzata nel superamento della paura. Sono guarita dal cancro e ho sperimentato sulla mia pelle altre pesanti vicissitudini di salute, quindi posso definirmi, senza tema di smentita, un’esperta di paura, malattie, cambiamento e guarigione. Ho 51 anni, vivo in provincia di Ravenna, sono una madre adottiva single di un ragazzo

Continua




Maternità: c’è un tempo per tutto



Una delle cose che mi da maggiore gioia nel mio lavoro, credo di averlo detto spesso, e' ascoltare le vostre storie di mamme. Ogni volta rido, mi emoziono, imparo e mi confronto. Qualche volta mi preoccupo, mi intristisco ma piu' spesso gioisco dei successi delle donne, cosi' forti e caparbie, innamorate dei propri figli ma purtroppo devo dirlo, meno amanti di se stesse. Tocco di nuovo l'argomento dell'autostima perche' si ricollega ai desideri che avete espresso per il 2018. Avere piu' tempo. Ma piu' tempo per cosa? Essenzialmente per se stesse. Casa, lavoro, partner, bebe'. C'e' spazio per tutto, anche se non con poco sforzo poi quando si tratta di farsi carine, leggere un libro, uscire da sole, curare il proprio corpo...beh sono troppo stanca, lascio stare, non importa, posso fare a meno. In un batti baleno ti ritrovi trascurata, scontenta e nervosa. Eppure un modo c'e' te lo garantisco

Continua




Come lasciarsi ispirare dal proprio intuito femminile: i consigli della “magica” Emanuela Angelini



Si dice che le mamme abbiano un istinto molto sviluppato, che l’intuizione spesso le guidi verso le scelte migliori per il proprio bebè. Ma di cosa si tratta esattamente. Oggi incontriamo Manuela Angelini, che di intuito se ne intende e ne ha fatto la propria passione. Non parliamo solo di tarocchi però ma consapevolezza e quel tocco di magia che ogni donna usa per rendere speciale la propria vita. Manuela, amante dei suoi cani, il jazz e sempre pronta ad imparare cose nuove, ci accompagnerà alla scoperta dei nostri poteri personali. Ciao Manuela! Partiamo dal concetto di KIND OF MAGIC. Cosa intendi per magia? Ciao Anna Laura! Il mio concetto di magia è molto lontano dalla magia intesa come sortilegio, incantamento o trucco. Per magia intendo la capacità che ognuno di noi ha di cambiare se stesso e così cambiare anche la sua realtà creandola a propria misura. Considero questo

Continua







Copyright © 2018. Tutti i diritti riservati