Multipotenzialità: Carlotta ci spiega un “modo di essere” molto creativo

Oggi vi presento Carlotta e dirvi chi è sarà riduttivo poiché Carlotta è una multipotenziale. Creativa, versatile, forse volubile ma sicuramente ricca, interessante, intensa, ispirante. Cosa vuol dire? Ce lo facciamo spiegare da lei direttamente.

Ciao Carlotta. Raccontaci di te, della multipotenzialità e soprattutto del tuo progetto Eclectic Chick.

Ciao Anna Laura, che bello essere qui! Sono una multipotenziale dalla nascita: sono nata a Rimini, sono cresciuta a Verona, ho vissuto a Milano e ora mi sono trasferita ad Amburgo, in Germania del Nord. Ho sempre viaggiato tanto e come nella mia vita ho cambiato mete, ho spesso cambiato obiettivi.

Ho una formazione di matrice psicologica, sono laureata in fashion design, ho un master in marketing (“metti che domani mi viene l’idea”) e ho lavorato per 5 anni come grafico pubblicitario. Sono sempre stata molto ricettiva, attiva nello scovare cose nuove che potessero destare il mio interesse. Tutte le volte finiva con un amore folle, che però si disgregava in poco tempo. Questo ha generato in me, per anni, un costante senso di inadeguatezza e di inconcludenza. Sono sempre stata circondata dai cosiddetti “specialisti” (ossia persone che sanno, sin da bambini, cosa fare da grandi) e mi sono sempre sentita “troppo”: troppo creativa, troppo dispersiva, troppo poco concreta, troppo pensante, troppo sensibile. Fino a che non ho iniziato a lavorare in agenzia. Da un lato pensavo: ”finalmente ho trovato la mia strada”, dall’altro, quando mi è stato offerto un contratto a tempo indeterminato, mi sono sentita morire. Non perché non credessi nell’azienda o nei progetti. Ho amato follemente quel posto. Ma semplicemente perché ormai, mi sembrava di dover salutare per sempre la mia ecletticità.

Poi un giorno, il mio compagno è stato trasferito, qui, ad Amburgo. Non avendo mai fatto un periodo all’estero, ho deciso di prendere e salpare! Sono stata una pazza, lo so. Sono partita dicendomi che volevo fare consulenza grafica, poi avrei voluto lavorare nell’ambito wedding, poi.. poi sono arrivata e non riuscivo più ad aprire i programmi di grafica. Ho avuto un forte periodo di rigetto della mia vita precedente. Il livello di saturazione era decisamente alto.

Ho iniziato a pensare a questo mio modo d’essere. E come mia abitudine, quando c’è qualcosa che non torna, parlo e riparlo e riparlo della questione per renderla più facile da affrontare. Un giorno, mi sono imbattuta in un TED TALKS di Emilie Wapnik. L’avevo già visto qualche anno prima. Mi sembrava una doccia ghiacciata. Una di quelle che ti sveglia anche nelle mattine più assonnate. E quindi ho iniziato a chiedermi: e se fossi davvero una multipotenziale? E se non fossi sbagliata?

Questo mi ha portato a fare un lavoro davvero massivo su di me. E dal frutto di questo lavoro, sempre costante, è nato il blog Eclectic Chick. E’ un blog indirizzato alle donne. E vuole raccontare l’essere multipotenziali in tutte le sue sfaccettature.

Ho seguito il tuo Viaggio virtuale nella multipotenzialità e mi sono divertita molto. Ho anche pensato fosse perfetto per le neo mamme sempre alle prese con tante attività. Sei d’accordo con me? Come può rivelarsi uno strumento utile alle mamme?

Grazie! Mi fa molto piacere che ti sia piaciuto e che tu l’abbia trovato un valido strumento. Il viaggio virtuale è nato come strumento di scoperta o di crescita personale dentro al grande mondo della multipotenzialità. Alla fine è il viaggio (molto riassunto) che mi ha portato a essere consapevole del mio essere. L’ho voluto mettere come copertina del mio blog perché non tutte arriviamo alla presa di consapevolezza nello stesso modo, nello stesso tempo e allo stesso livello. Ma quello che è sicuro è che le tre tappe del viaggio, sono quei panorami che non ti puoi perdere, e che prima o poi ti inviteranno a fermarti e a pensarci seriamente. Parlando con chi mi legge, mi sono resa conto che molte donne sono mamme. E questo dato, mi ha fatto molto pensare. Perché le mamme? La risposta è un mix tra bisogno di conciliare maternità e lavoro, tempo d’attesa e risveglio della multipotenzialità impellente!

Ho scelto di creare questo viaggio utilizzando due formati: dentro si troveranno quattro podcast e tre schede di lavoro in pdf. Questo per permettere ad ognuna di dedicarsi del tempo quando vuole, come vuole e rispetto al tempo che ha a disposizione. E devo dire che per le mamme, calza assolutamente a pennello!

La multipotenzialità si allena o è innata?

Credo che la multipotenzialità, in generale, sia innata. Se ci addentriamo nel concetto e analizziamo le varie storie, mi sono resa conto che ci sono vari livelli che dipendono dagli stimoli ricevuti durante la nostra vita, dal supporto esterno, dall’autostima che la persona ha, e infine, dal senso di urgenza che sentiamo. Può essere allenata? Certamente. E’ solo considerata una caratteristica per creativi? NO. Al di là di quello che gli esponenti americani dicono, credo che limitare i multipotenziali solo all’ambito creativo, in senso stretto, sia un po’ riduttivo. Penso, più che altro, “creativo” va inteso come persone in generale che pensano in modo differente, che applicano il cosiddetto pensiero laterale. Un punto focale è la noia. Ho una sorella più piccola di 10 anni, e mi ricordo bene quei pomeriggi dove è stato fondamentale, per me, conoscere cosa sia la noia e come andarci d’accordo. Da adulta la noia si è trasformata in qualcosa d’altro: uno stato che quasi sempre ha accompagnato la fine dei miei progetti e idee. Un modo però c’è: che ci piaccia o no, avere ben chiari degli obiettivi e comprendere la propria ciclicità, è l’antidoto perfetto! Il punto cardine su cui fondo il mio pensiero è che siamo multipotenziali a 360°. Quindi non solo in ambito lavorativo o solo personale. Quello che è certo è che se vogliamo avere risultati nel lavoro, prima dobbiamo lavorare su noi stesse. Capire quello che ci muove, i nostri “PERCHE’”.

Cos’è il progetto #multiwomen?

Il progetto #multiwomen è un progetto al quale tengo particolarmente. Mi sono resa conto quanto sia importante raccontare le storie, condividerle, discuterne. Durante il mio percorso di consapevolezza mi sono imbattuta in diverse persone che mi hanno aiutata, consciamente o no, a mettere in fila i miei pensieri e a scoprire qualcosa di me. Insomma, mi hanno veramente ispirata! E quindi nasce l’idea di raccontarle: sono tutte donne che hanno deciso di appoggiare il mio pensiero e che hanno fatto della multipotenzialità un punto di forza, traendone beneficio sia personale che lavorativo. Ho voluto dedicare questo progetto alle donne, di qualsiasi provenienza, razza, lingua, pensiero perché si riconoscano e si sentano meno “strane” o “sole”. E’ un vero e proprio invito alla consapevolezza di quelle che siamo, fuori e dentro. Soprattutto in un momento particolare come quello che stiamo vivendo in Italia dove, spesso, le prime a prendere paura di questo modo d’essere, siamo proprio noi.

Cosa proponi alle donne nelle tue consulenze?

Attualmente sto lavorando a consulenze mirate che aiutino le donne a trovare il proprio fil rouge. In più sto lavorando su altre proposte, che lancerò a breve, dedicate sempre alla multipotenzialità al femminile. Queste novità, saranno incentrate soprattutto sull’organizzazione e su come incanalare questa grande opportunità che è la “multipotenzialità”.

Dove possiamo trovarti per approfondire la tua conoscenza e seguire i tuoi consigli?

Mi potete trovare sul mio blog Eclectic Chick e sulla mia pagina Facebook.

In più, ho creato un gruppo Facebook Multipotenziale Italia che vuole essere un luogo virtuale di incontro e confronto a tema multipotenziale. A parte essere proprio un luogo di scoperta e crescita, ogni due settimane ci sono live tematiche dedicate solo ai membri del gruppo e tanto altro!

Grazie Carlotta, attraverso la tua storia mi sento meno stramba anche io, ho trovato una definizione per i miei interessi multipli e sto imparando ad accettare tutti i miei lati, diversi ma che mi rende speciale così come sono.

Un abbraccio

Anna Laura

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz


Articoli correlati




Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy