Aptonomia: un modo per dire al bebè “Ti sto aspettando”



Mi ricordo che un anno fa, di questi tempi, già parlavo con la mia bimba nella pancia. Mi stendevo sul letto e con le mani sul ventre cercavo di instaurare una relazione con lei. Era ancora piccina, non l'avrei sentita muoversi prima di un altro mese ma sono sicura che lei poteva già sentire me. Ho proseguito fino al parto con carezze, canzoni, confidenze, massaggi, praticando "l'arte o scienza del tatto" che ancora non sapevo chiamarsi aptonomia. Era allo stesso tempo divertente e consolatorio poter provare a contattarla e sperare in una sua risposta. Non è tardata ad arrivare. Già dopo il quinto mese ci divertivamo a comunicare. Io tamburellavo le dita e lei scalciava, io cantavo e lei si girava, anche il papà ogni sera con la sua mano calda la faceva addormentare, un calmante naturale per ogni volta che mi sono agitata e le ho trasmesso ansia. Eh

Continua




Il Diario di Magic Mum – Activity Book per la gravidanza consapevole



Quando ho avviato il progetto Magic Mum, lo scorso anno, mi ricordo che tra i primi contatti c'erano molte donne che mi chiedevano dove poter acquistare il Diario di Magic Mum. In realtà è un freebie, un regalo che faccio a chi si iscrive alla mia newsletter, inviando per dieci giorni le pagine del diario di Magic Mum in cui tratto i temi più cari ad una donna in attesa o ad una neomamma. Il fatto però che tante donne esprimessero il desiderio di voler avere un diario della gravidanza un pò speciale, mi ha dato la carica per crearlo. Da qualche giorno ho finalmente dato alle stampe Il Diario di Magic Mum, activity book per la gravidanza consapevole. Non è un libro di storie nè una classica agenda dell'attesa, dove annotare settimana dopo settimana il peso o le cose da fare in attesa del bebè. Quello è un prodotto molto utile

Continua







Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy