A cosa serve il counseling in gravidanza?

 

“Il counselling è un processo che, attraverso il dialogo e l’interazione, aiuta le  persone a risolvere e gestire problemi e a prendere decisioni. Esso coinvolge un “cliente” e un“counselor”: il primo è un soggetto che sente il bisogno di essere aiutato, il secondo è una persona esperta, imparziale, non legata al cliente, addestrata all’ascolto, al supporto e alla guida”. Organizzazione Mondiale della Sanità, 1989.

Questa la definizione ufficiale. Quello che mi piace aggiungere è che il counseling non è una disciplina, ma un modo di stare al mondo, è la cassetta degli attrezzi che ci permette di “sentire” e agire per il nostro benessere. Per questo il counseling, applicato nei diversi contesti della vita, è utile per vivere con consapevolezza e pienezza la nostra esistenza.

In gravidanza vivere il qui ed ora è quanto mai indispensabile, per non subire i nove mesi come un periodo di cambiamento necessario solo al fine di raggiungere un bene superiore.  Grazie al counseling, le difficoltà della gravidanza sono superabili, è possibile trasformarle in risorse utili ad una crescita personale in cui il conflitto non sia necessariamente negativo, bensì una spinta trasformativa positiva, per guardarti senza giudicare ed imparare ad amare la persona che stai diventando.

Dedicare la gravidanza a diventare una donna realizzata e prepararti ad essere la mamma che desideri per il tuo bebè, è il regalo più bello che puoi farti e che puoi fare alla creatura che porti in grembo. Con piccoli passi e sfide quotidiane puoi allenarti per diventare anche tu una Magic Mum.

Grazie al counseling puoi imparare a: 

– Gestire le tue giornate in previsione dell’arrivo del nascituro
– Capire come non rinunciare ai tuoi spazi
– Comunicare meglio le nuove emozioni ai propri cari
– Coltivare il rapporto di coppia con costanza
– Dedicarti al lavoro e alle relazioni sociali senza sensi di colpa
– Saper chiedere ciò di cui hai bisogno senza vergogna e con chiarezza
– Accettare il corpo che cambia e le responsabilità che aumentano
– Apprezzare il fatto che c’è una nuova vita che dipende interamente da te ma non per questo non puoi più essere te stessa

Queste e tante altre sono le sorprese che ti aspettano, ti auguro di trovare presto il tuo incantesimo perché ogni bebè merita la sua Magic Mum.

Un abbraccio

Anna Laura

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz


Articoli correlati

I papà assenti, la coppia debole, la sfida delle donne

Sono molto grata nel mio lavoro di poter lavorare in gran parte con le donne. E' bello comunque conoscere storie di uomini ma nella mia carriera, i percorsi fatti con le donne sono stati tutti memorabili. Mentre l'uomo ha quell'energia fisica travolgente che se manca lo spegne, le donne che…

Leggi tutto

Sensi di colpa, estate, figli e sogni che si realizzano

Temi il confronto con altre mamme? A volte sei severa con te stessa perché non sei una mamma perfetta? La maternità ti crea ansia e si riflette anche sul tuo corpo? Se ti fanno un appunto su come cresci il tuo bebè ti offendi subito? La maternità a volte non…

Leggi tutto

Mamma fac totum, come scegli le priorità?

Casa, lavoro, figli, partner, amici, tempo libero, cura di sè, ecc... Ti occupi di tutto eh? In che ordine? Oppure finisci irrimediabilmente per scartare le voci che finiscono in fondo alla lista? Scommettiamo che a rinunciare al proprio tempo sei tu stessa? Sei un'abile pianificatrice o lasci alle emergenze il…

Leggi tutto




Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy