Gravidanza: il potere del corpo sull’umore

Sono fortunata, fino ad ora non ho avuto sintomi fastidiosi legati alla gravidanza ma con il procedere delle settimane i disagi crescono. Le piccole, inaspettate noie si fanno sentire e noto con disappunto quanto, al fastidio fisico, corrisponda un malessere emotivo. Non capita anche a te? Mi ritrovo a gestire discretamente  il sintomo, che spesso sparisce entro poche ore, mentre mi rimane addosso uno spiacevole senso di disappunto. Vorrei essere sempre in forma, nel pieno delle mie forze. Invece mi ritrovo a dovermi muovere con meno agilità, ad accettare le limitazioni e il fatto che le energie non siano infinite. 

Tra gli impegni poi, che fatico a diminuire, dimentico a volte di prendermi cura di me, peggiorando la stanchezza e la debolezza serale. E ripeto, è un affaticamento tanto fisico quanto mentale. Un dolore alla schiena si trasforma subito in irritabilità; il bruciore di stomaco diventa scontrosità; l’insonnia mi rende a volte burbera. Chi mi sta intorno è comprensivo, quella che non sopporta il malumore sono proprio io. Capisco che sia normale ma il desiderio è sempre quello di essere una mamma all’altezza di tutto, senza necessariamente chiedere aiuto. Eppure, come ho scritto qualche settimana fa, forse hanno ragione i danesi. Bisogna vivere, gravidanza compresa, in maniera più slow, in armonia con il proprio stato d’animo, cercando un equilibrio tra mente e corpo, grazie all’ausilio di piccoli accorgimenti quotidiani quali possono essere la condivisione di ciò che si prova, il vivere in un ambiente piacevole, sentirsi a proprio agio anche nei propri abiti e se possibile stare all’aria aperta.

Come dico spesso, ogni mamma ha un incantesimo per far felice il suo bebè, bisogna solo scoprirlo mettendosi alla prova, esplorando, indagando e lavorando sulla propria crescita personale, affinché la gravidanza sia un periodo sereno di preparazione ad una maternità felice e soddisfacente. Se siete curiose potete richiedere gratuitamente il Diario di Magic Mum, cinque semplici passi per scoprire le prime risorse che ci sono nella tua Magic Mum Bag, la borsa in cui custodire i “poteri magici” che ti rendono la mamma speciale che sei e che sogni di essere per il benessere tuo e del tuo bebè. Divertiti e poi fammi sapere com’è andata, cosa hai scoperto su di te…la condivisione favorisce la leggerezza e la complicità.

Un abbraccio

Anna Laura

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz


Articoli correlati




Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy