Il mondo del lavoro ha bisogno delle donne

Conosci Moms don’t quit? E’  la campagna che invita a riflettere sul fatto che, sempre più mamme sono costrette a decidere, ad un certo punto della propria carriera, se dimettersi dal proprio impiego o dai propri figli, per scegliere tra maternità e lavoro. L’iniziativa sensibilizza contro i pregiudizi che impediscono ad una donna di poter coniugare entrambe le sfere della propria vita. Se è innegabile che un figlio abbia bisogno della mamma, sono d’accordo sul fatto che anche il mondo del lavoro ha bisogno delle donne.

Le capacità femminili permettono infatti non solo di fare più cose contemporaneamente, ma anche di assumere più ruoli essendo all’altezza di tutte le richieste. Le mamme, così come gestiscono la casa e la famiglia, possono prendersi cura di un complesso progetto lavorativo. Le madri sanno essere molto creative, danno vita nel vero senso della parola e questa skill è fondamentale anche in ambito lavorativo. Una mamma che lavora insomma è una risorsa per tutti, sta alla società metterla in condizione di far fronte agli impegni, senza dover rinunciare a prendersi cura di tutti con amore. 

 

Tu cosa ne pensi? Se sei in attesa di un bebè come pensi di gestire dopo il parto il tuo rientro al lavoro? Stai terminando la maternità ed hai pressioni per tornare a lavoro? Vorresti più tempo per crescere tuo figlio? Gli aiuti sociali ahimè non sono molti ma quello che puoi fare tu nel frattempo è gestire le tue emozioni a riguardo.

Innanzitutto fai un bilancio dei pro e contro il rientro in ufficio. Sii sincera, ci sarà tempo per i sensi di colpa poi.

Senso di colpa appunto. Che tu ti senta una pessima madre perchè non vedi l’ora di tornare al progetto lasciato in sospeso o che tu stia al lavoro pensando solo a quanto ti manca il tuo cucciolo, questo sentimento può rovinarti vita e autostima, impara a gestirlo.

Autostima infine. Acquisiscila se non ne hai perchè se sei in grado di fare tute queste cose, vali molto e vali anche se hai bisogno di chiedere aiuto. Essere madre, lavoratrice, compagna, donna richiede molte energie. Non devi rinunciare ad uno di questi ruoli ma puoi farti aiutare non perchè sei debole ma perchè sei così consapevole da sapere cosa è meglio per te, per raggiungere il benessere tuo e del tuo bebè.

Se hai domande scrivimi pure a info@magicmum.it la tua storia può avere il lieto fine che sogni e tu puoi essere la mamma che sogni per il tuo bebè!

Un abbraccio

Anna Laura

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz


Articoli correlati

Hai paura della libertà?

Qualche settimana fa ho scritto un articolo sulla paura di essere felici. Spiegavo come a volte capiti che dei clienti si rivolgano a me per migliorare la propria vita ma sul più bello si ritraggano e abbandonino tutto, proprio quando sono ad un passo dalla meta. Ipotizzavo mancanza di responsabilità…

Leggi tutto

Vogliamo davvero essere felici?

Ho notato in questi ultimi mesi che molti clienti si auto sabotano. Intendo dire che molti fanno esattamente ciò che sanno essere nocivo per loro, pur avendo iniziato un percorso di counseling da me con l'intenzione di stare bene. Mi spiego. C'è chi rimanda l'appuntamento da mesi, ogni volta accampando…

Leggi tutto

I papà assenti, la coppia debole, la sfida delle donne

Sono molto grata nel mio lavoro di poter lavorare in gran parte con le donne. E' bello comunque conoscere storie di uomini ma nella mia carriera, i percorsi fatti con le donne sono stati tutti memorabili. Mentre l'uomo ha quell'energia fisica travolgente che se manca lo spegne, le donne che…

Leggi tutto




Copyright © 2020. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy