Intuito e mindfulness come vaccino anti crisi

Precarietà, paura, timore, incertezza, rottura degli equilibri. Sono i sentimenti che attualmente permeano la nostra quotidianità. Come in un brutto film di fantascienza, la nostra vita è in balia di un virus che ci toglie la progettualità. Le decisioni e le imposizioni dall’alto limitano la nostra libertà e che sia per il nostro bene o no, un senso di smarrimento è comunque lecito, aggravato per le mamme che hanno bimbi a cui devono spiegare perchè non si può andare più a calcio, danza, nuoto; perchè non si possono invitare gli amichetti a casa nè visitare i nonni. 

Ce n’è abbastanza per entrare in crisi e perdere la bussola. Come fare allora per centrarsi e fare la cosa giusta, per porsi nello stato d’animo migliore, per non soccombere? C’è uno strumento che tutti abbiamo ma che pochi utilizziamo. Il nostro intuito. Se ben allenato è un potente alleato. Quella illuminazione improvvisa, la forte sensazione che qualcosa sia giusto o sbagliato per noi. La certezza di camminare sul sentiero giusto. Ti suona familiare?

Non è una magia ma allenamento all’ascolto interiore. Certo in mezzo a tg, social, telefonate, videochiamate, lavoro e didattica online, l’intuito va a farsi friggere. Recuperiamolo con la mindfulness. Ne ho già parlato in una intervista, di questa semplice pratica da inserire nelle nostre abitudini che ci permette di centrarci ogni volta che ne abbiamo bisogno, ovunque e velocemente. Basta restare immobili in silenzio e vedere cosa emerge, fissare odori, rumori e lasciare scorrere i pensieri.

Quella che preferisco è la mindfulness praticata all’aria aperta, camminando. Ha doppio beneficio. Guardo la natura, svuoto la mente e mi sintonizzo sull’intuito, quel sesto senso che ci manda messaggi tramite il nostro corpo. Mi ossigeno fino a sentirmi euforica e nel turbinio di nuove sensazioni libere da influenze esterne, finalmente ricevo la risposta alle mie preoccupazioni.

Non ci credi? Esci a fare due passi senza distrazioni. Ti basterà mezzora e sentirai riattivarsi aree del tuo cervello sopite dalla negatività. Dai priorità ai tuoi sensi, non mentono. Puliscili dall’inquinamento che questa epoca storica ci impone ricaricandoti di energia. Sarà anche un buon vaccino anti crisi?

Un abbraccio

Anna Laura

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz


Articoli correlati




Copyright © 2020. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy