La gravidanza ti fa bella?

Rosie Huntington-Whiteley sulla passerella degli Oscar era divina. Un corpo reso sensuale dalla gravidanza, curve mozzafiato da dea. Vero. Diciamocelo però, lei era bellissima anche prima dai! La gravidanza semmai l’ha resa meno magra e quindi le ha donato una morbidezza che le dona molto. Ciò non toglie che è l’incarnazione del detto “le donne incinte sono più belle”.

Ora, non dico che le donne incinte siano brutte, ma da qui a dire che la gravidanza fa miracoli…O meglio non nel senso che vorrebbe farci credere il senso comune. Capelli folti, pelle luminosa, corpo flessuoso, labbra più turgide, rughe spianate, sguardo brillante e vivido, voce profonda, fianchi voluttuosi. Questa è l’aspettativa delle donne in attesa secondo quanto si dice in giro. Questi sono i criteri cui chi ti incontra ti paragona. Ecco perché poi commenta? “Uh come ti vedo sbattuta! Dormi? Mangi? Come va la gravidanza?”.

E come vuoi che vada? Bene, però non sono tutti ormoni buoni quelli che luccicano! I capelli a quanto pare restano opachi e i brufoletti mai avuti in adolescenza spuntano in primo piano sul viso, la sciatica rende difficoltosa anche restare in bilico cinque minuti sullo sgabello del bar e quel gonfiore sensuale non è altro che ritenzione idrica. Lo sguardo quando si dome poco è inevitabilmente stanco, la voce cupa per i raffreddori frequenti e quei fianchi voluttuosi in realtà fanno rotolare come una tartaruga capovolta.

Morale? Non è detto che la gravidanza faccia belle. Rende splendenti la serenità, la consapevolezza di ciò che accade dentro il proprio ventre. La salute, la gestione saggia delle emozioni, la vicinanza di chi ti ama, il sostegno per ciò che rende la gravidanza meno faticosa. E soprattutto si è belle quando ci piacciamo, ci accettiamo e impariamo a conoscere un corpo che onestamente non sempre sentiamo nostro ma che funziona come un’incubatrice, miracolosamente ma pur sempre incubatrice.

Se qualche segreto c’è allora, spero che queste risorse ti siano utili a capire che belle lo siamo sempre e comunque:

fatti bella per te (come canta Paola Turci),

prenditi cura del tuo corpo,

sii ironica,

sforzti di essere rilassate e self-confident,

confida i pensieri ad un diario e lascia che custodisca le paranoie senza portarle sempre dietro

Più sinteticamente AMATI.

Un abbraccio

Anna Laura

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz


Articoli correlati

Sarò mamma? Come rendere l’attesa del concepimento un periodo di crescita per la coppia

Sarò mamma? E' la domanda che sempre più donne si pongono quando decidono di avere un figlio. Perché tanta incertezza per un evento che dovrebbe essere naturale? Forse per l'età molto alta in cui si ha il primo figlio, forse la nostra alimentazione, il poco contatto con la natura, lo…

Leggi tutto




Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy