Pronta per una gravidanza ma il tuo corpo che ne pensa?

Le hai provate tutte, oppure sono bastati pochi mesi, magari al primo colpo, non importa quanto tempo sia trascorso dal provare ad avere un figlio e restare incinta, forse era una gravidanza imprevista, fatto sta che una volta in gravidanza il tuo corpo inizia a cambiare dal primo giorno e l’evoluzione è inarrestabile.

Qualche settimana fa durante un colloquio con Lisa, neo mamma, mi ha confessato che tutto sommato, l’unica cosa che non riusciva ad accettare della gravidanza era di vedere il suo corpo cambiato. (Ha detto niente!) Durante i primi mesi le era piaciuto vedere quel pancino che cresceva, poi sentire i movimenti del bebè, la pelle luminosa e i capelli rinforzati. Le sono piaciuti meno i piedi gonfi, la schiena dolorante, lo stomaco in subbuglio. Ma il peggio mi ha detto, è venuto dopo il parto. Smagliature, il suddetto pancino che non va via, 5 kg in più e zero tempo per la plestra, la schiena che fa ancora male, ormoni impazziti che le fanno spuntare brufoli adolescenziali, seni che si svuotano con l’allattamento, macchie sul viso e un sistema nervoso sull’orlo del tracollo.

Insomma avrai capito che Lisa è ad un passo dal baby blues. “E la cosa che più mi rattrista” ha concluso, “è che mi vergogno. Tutte le mamma lamentano la mancanza dell’adorato pancione, io invece vorrei fuggire da un chirurgo mago plastico e rifarmi meglio di prima. Pensare che non sono mai stata fissata con il corpo. Anna Laura sono normale?”. 

Che ne dici? E’ normale? Io dico che ognuno ha un rapporto diverso con il proprio corpo e un evento così radicale come una gravidanza può mettere in crisi con la propria fisicità. Guardarsi allo specchio e non riconoscersi più è un trauma, soprattutto quando la gravidanza arriva in là con l’età, quando ti sembra di avere poco tempo ormai per “sembrare giovane”.

Ora la domanda è, c’è un modo per superare tutto questo? Puoi vederti nuovamente bella? Certo che c’è! Puoi trovare una baby sitter e andare tutti i giorni in palestra, puoi cercare il chirurgo mago plastico di Lisa, puoi rassegnarti ed accettare che sei cambiata, puoi peggiorare le cose oppure puoi chiedere aiuto e lavorare sul ritrovare l’armonia del tuo corpo. Ne parlo anche nell’activity book Il Diario di Magic Mum. Se parti in anticipo e cerchi di vivere la gravidanza con consapevolezza, certamente sarà più facile anche affrontare i cambiamenti del corpo. Ma se non ci hai pensato prima puoi sempre iniziare e ritrovare il contatto con te stessa. Ci vuole ascolto però, profondo ascolto, accoglienza, sospensione del giudizio e amorevolezza verso se stesse. Bisogna imparare da capo a respirare, ad accarezzarsi, a prendersi cura di un corpo nuovo accompagnandolo verso la forma che più ci piace, magari sperimentando cose nuove, rilassamento, meditazione, sport, massaggi, yoga, alimentazione sana.

Lo so, sembrano un sacco di cose e pure costose, ma ti garantisco che con una persona accanto che ti guida e ti sostiene, diventerà il percorso di rinascita più motivante della tua vita. Con il parto nascerai di nuovo anche tu, più bella ma soprattutto più forte di prima e scoprirai dove trovare nuova energia al tuo interno, che alimenterà non solo il tuo corpo ma soprattutto il tuo futuro. Imparando a capire come vuoi sentirti e non come vuoi essere, diventerai senza accorgertene la donna che autenticamente sei davvero e la mamma che sogni per il tuo bebè.

Un abbraccio

Anna Laura

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz


Articoli correlati

Sarò mamma? Come rendere l’attesa del concepimento un periodo di crescita per la coppia

Sarò mamma? E' la domanda che sempre più donne si pongono quando decidono di avere un figlio. Perché tanta incertezza per un evento che dovrebbe essere naturale? Forse per l'età molto alta in cui si ha il primo figlio, forse la nostra alimentazione, il poco contatto con la natura, lo…

Leggi tutto




Copyright © 2019. Tutti i diritti riservati | Privacy Policy | Cookie Policy